Politica:riflessioni

image_pdfimage_print

Considerazioni sulla Politica (F. Cannizzaro)

mafia

Spesso mi capita di leggere – facendo zapping su Internet – commenti vari su articoli che hanno come protagonisti i politici italiani o, peggio ancora, quel che rimane della politica italiana. Ho avuto modo di esprimere. in qualche occasione, la mia poca stima nei confronti dei Ns politici, siano essi di sinistra che di destra o, peggio ancora , quelli che si definiscono di Centro.

La sinistra comunista ormai ha fatto il suo tempo ed è stata superata e condannata dalla storia.Non è più possibile applicare i criteri e le ideologie marxiste nell’attuale momento storico.Il Capitalismo è un male peggiore del marxismo e non merita alcun commento.

I fascisti non esistono più dopo la caduta dei nazisti e di Mussolini.

L’ ex partito di Fini (AN) – ed a parte qualche nostalgico mummificato – è confluito in toto nel PdL con il Cavaliere. Non dimentichiamo che Fini è stato folgorato da una saetta divina mentre si recava in visita a Israele ed ha chiesto scusa agli Ebrei delle stragi naziste.Tutto sommato ha fatto bene. (Errare humanum est. Perseverare diabolicum!).-

Berlusconi fa politica per salvare il suo Impero finanziario avvalendosi di gente come dell’Utri colluso con la mafia (secondo quanto si rileva dalla sentenza del Tribunale di Palermo dell’11 dicembre 2004) ed altri…

Prodi non mi pare un tipo affidabile atteso che quando era Presidente dell’IRI – incarico conferitogli prima da Spadolini poi da Ciampi – ha fatto delle operazioni di “alta finanza” e di dubbia legittimità che hanno scontentato mezza Italia.

Conseguentemente, che cosa o Chi rimane della Politica Italiana ? Secondo me: NIENTE.

Non ci sono uomini non si sono ideologie. C’è il vuoto totale.

Una cosa però esiste: La mafia, che, assieme alla Massoneria deviata, ai politici corrotti, alle lobbies finanziarie, alla chiesa con l’ Opus Dei, oggi imperano in Italia. Chissà per quanto tempo ancora!

Per questi motivi è da anni che non esprimo più il mio voto.

print


Categories: Esclusivi

Tags: , , ,

Questo Articolo è stato visualizzato da 445 Utenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *